Il Pollo in crosta di patatine

[Read more…]

Bento Ponyo

Dalla prossima volta qui a kodomoland si fotograferà passo passo per agevolare la realizzazione ma essendo queste ricettine un po’ vecchiotte, al momento dobbiamo accontentarci.

Ci occorrono: riso, colorante alimentare rosso, colorante alimentare azzurro o blu, 1 fetta di galbanone, 2 uova, verdure per decorare, alga nori o olive nere per fare gli occhi e la bocca.

Bambini volete provate il vostro primo Bento? E allora dite alla mamma di farvi un po’ di riso bianco e due frittatine e al resto ci pensate voi!

Il riso bianco bollito dalla mamma andrà mischiato con il colorante alimentare in gel di colore azzurro e in pochissimi secondi sembrerà davvero il mare. Dopo aver sistemato il riso su un piatto, mettete una fetta di galbanone perfettamente rotonda che vi servirà per fare la faccia di Ponyo (avete visto Ponyo, vero? Se non lo avete fatto non perdete altro tempo. E’ una favola meravigliosa!).

Con l’aiuto della mamma, del papà o di qualche adulto in casa, ritagliate con le forbici la frittata per fare i capelli; e dopo quella per fare il corpo (la frittata rossa per realizzare il corpo si ottiene semplicemente aggiungendo un po’ di colorante rosso in gel prima di cuocerla. Ditelo alla mamma!). In pochissimi minuti Ponyo comparirà e nuoterà nel vostro piatto. A questo punto se vi è rimasta della frittata potete usarla per fare dei pesciolini. Faranno compagnia alla nostra simpatica amichetta!

Qualche verdurina per far sì che sembri davvero un paesaggio marino. Fagiolini o lattuga andranno benissimo. Gli occhi come sempre possiamo realizzarli con i fogli di alga nori che ormai si trovano facilmente al supermercato (con un solo foglietto ne facciamo milioni! ditelo alla mamma!) altrimenti ritagliando piano piano e accuratamente delle olive nere.

Un piatto davvero buonissimo con riso, verdurine e un po’ di formaggio che mangerete molto più che volentieri, vero?

Mac Casamia

E’ bello sì andare a mangiare un buon Hamburger con gli amici. Ci si impiega poco tempo a ricevere il pacchettino con le patatine, la bibita e il panino. Non costa poi così tanto e rimane pure qualche monetina per prendere un gelato con tanta roba zuccherosa dentro. Ma volete provare per una volta a preparare voi? Usando ingredienti molto più sani ? 

Non è mica così difficile come si possa immaginare. Bastano davvero pochissimi ingredienti per improssivare un Mac Casamia ! Procediamo con calma. Cominciamo con Ham! La polpetta Tedesca che tutti chiamano Hamburger. E tu? Lo sai perchè si chiama così? 

La prossima volta impareremo a fare le patatine proprio come  quelle che vendono e non solo! Costruiremo insieme il pacchettino dove riporre il tutto e stupire i nostri amici. Metteremo dentro anche una piccola sorpresa. Perchè qui a Kodomoland ci piace esagerare sempre!

Rimarranno a bocca chiusa! 

Perchè non aperta? Beh. Perchè saranno impegnati a mangiare il buonissimo Hamburger da te preparato.

Ne parleranno tutti ! Certo è che poi vorranno tutti venire a casa tua! Preparati quindi a conquistare il mondo!


Le Barchette Uovose

Niente di più facile!  Le uova sono topolini vi ricordate ? (clicca qui se non ricordi) Le uova però sono  anche delle barchette! Lo sanno tutti!

Basta un uovo sodo e un pezzettino di peperone per la vela. L’asta? Un normale stuzzicadenti. Per il mare basterà un po’ di riso con del colorante azzurro. L’effetto onda è assicurato!

Ingredienti per due barchette: 1 uovo, 1 pezzettino di peperone rosso, 1 pezzettino di peperone giallo (entrambi tagliati a triangolo) , 2 stuzzicadenti.

Per il mare: 30 grammi di riso, colorante alimentare azzurro.

Sai che per rendere più gustosa questa barchetta puoi aggiungere un po’ di maionese al tuorlo (giallo) ? Verrà fuori una cremina buonissima niente male!

Siamo pronti a salpare? Si parte !

Lasagnatoast: La Lasagna di Toast

Il toast! Quanto è buono il toast?! Le Lasagne! Quanto sono buone le lasagne?!

E le lasagne di Toast? Quanto sono buone le Lasagne di Toast? No fermi un attimo. Le lasagne di Toast? E che cosa sono? 

Qui a Kodomoland molto spesso quando si ha poco tempo si prepara questa alternativa allegra e veloce alle lasagne. Non occorre il ragù ma soltanto delle fette di prosciutto e al posto della pasta si usa il pancarrè. La besciamella e il formaggio invece non vengono sostituiti e si usano proprio come nella classica preparazione delle lasagne.

Come? Non sai come si fanno le lasagne?! Umamma! Ma è semplicissimo. Gli ingredienti poi sono quasi sempre in casa, quindi  si possono realizzare senza alcun problema.

Ingredienti : pan carrè, prosciutto cotto, besciamella, formaggio, parmigiano grattugiato.

Per una teglia piccolina non ti occorreranno più di sei toast. Taglia i bordini dai toast e mettili da parte perchè ti potranno servire per altre preparazioni (tipo le polpette!). I bordini dei toast sono quelle striscette marroncine che girano intorno alla parte bianca, per i Cuochi più sbadatini.

Sei fette di prosciutto per sei fette di toast saranno più che sufficienti. Sei fette di formaggio o mozzarella e la besciamella (ahem per l’amoroso Grande Mago Sindaco Hendrix una domandina che sa di supplica: si potrebbe tentare senza galbanone ? Magari per una volta dare un’opportunità alla Signorina Mozzarella? ) 

Come si prepara la Lasagna? Niente di più facile! La lasagna è una specie di lettino. Sì sì un lettino proprio uguale a quello dove dormi ogni notte. C’è prima il copri materasso, poi il lenzuolo, la coperta, un’altra coperta, un’altra coperta….ehi un attimo ma sei freddoloso più di me!?

Si parte da una base di toast. Dopo aver ritagliato i bordini, appoggia i toast sul fondo della teglia. Versarci sopra della besciamella ma non troppo. Deve ricoprire un po’ tutti i toast ma calcola sempre che poi con il calore si allargherà e se ne metti troppo rischi di far scoppiare le lasagne nel forno. Non spaventarti però! Per scoppiare intendo che il troppo liquido potrebbe fuoriuscire dalla teglia quando è nel forno! Sporcheresti tutto e la  lasagna risulterebbe troppo molliccia. La la lasagna molliccia non è mica buona! Dopo la besciamella metti il prosciutto, il formaggio che hai scelto e un po’ di parmigiano grattugiato. Ricopri nuovamente con il toast, la besciamella, il formaggio e il prosciutto, e il parmigiano grattugiato. Puoi terminare la lasagna con pezzettini di toast se ti sono rimasti o tocchetti di prosciutto. L’importante è che alla fine metti un po’ di parmigiano grattugiato (ma non troppo !) così che si possa formare una crosticina croccante sopra. 

In forno per 15-20 minuti a 180 (il forno deve essere già caldo!) e le  lasagne di toast sono pronte.

E’ buonissima la lasagna di Toast! Non dimenticarti che puoi metterci dentro non soltanto il prosciutto eh?! Se ti piacciono le verdure sarebbe da provare la versione con gli spinaci! (mi sa che il Grande Mago Sindaco Hendrix potrebbe pensare ad una versione zucchinosa o sbaglio? Buonissima anche quella!) Sì sì proprio con gli spinaci. Spinaci, formaggio, prosciutto e besciamella. Sai che bontà?! E ti farebbe davvero bene un po’ di verdura in questo piatto buonissimo che può sostituire tranquillamente un primo piatto molto energetico.

E allora?! Buone Lasagne di Toast! (ora dovremmo inventarci i toast a lasagna, giusto?)

Qui a Kodomoland si sta lavorando ininterrottamente per la sezione Attrezzatura e Ingredienti. Ci sono davvero tantissime cose da fare e il tempo non basta mai ma restate sintonizzati perchè a breve ci sarà una sorpresa enorme con dei premi ! Shhh ma non posso dire nulla. Inaugureremo insieme Kodomoland come si deve! 

A presto! E buona Lasagnatoast!

E’ in partenza il Trenino Zucchino !

Sul Trenino Zucchino sale gratis ogni bambino.
E’ di un colore verdino e fa ciuff ciuff ogni mattino.
Il trenino Zucchino parte da Pechino e arriva a Pachino.
I sedili sono a forma di Tacchino e a cuoricino il finestrino.
Il capotreno Tino è vestito di lino e il controllore Pino indossa uno strambo pigiamino.
E’ bizzarro ma non è carino il  trenino Zucchino?

Chissà perchè ma le zucchine non fanno molta simpatia ai bambini. Io ad esempio quando ero piccola fuggivo a gambe levate. No. Non è che mi levassi le gambe e corressi anche perchè senza è davvero difficile. Tu lo sai mica perchè si dice a gambe levate? Se lo sai scrivimi in email. Usagi (non ti ricordi chi è Usagi? clicca qui !) il misterioso bambino (o bambina?) travestito da coniglio mi recapiterà le vostre lettere. E’ sempre ritardatario ma con la posta di Kodomoland non ci scherza mica,  perchè sa che potrei arrabbiarmi e non preparargli i suoi biscottini preferiti.

Le zucchine in realtà sono buonissime anche semplicemente bollite! Uffa non mi credete?  E non solo sono gustose ma fanno anche bene perchè contengono anche tanta Vitamina C ! E noi su questa Vitamina C dovremmo di certo tornarci al più presto. Per un pranzetto leggero e nutriente, magari dopo un piattino di pasta con il pomodoro fresco, un Trenino Zucchino sarebbe davvero l’ideale! Perchè? Perchè il trenino zucchino è formato da verdura e carne! Bastano due zucchine e due wurstel piccolini per fare un Trenino Zucchino ma se siete dei bimbi affamati e forti potete farne anche tre! Anche quattro! Anche cinque! Oh ma non deragliamo però!

Il gusto del wurstel, che è sempre accattivante per i più piccini, farà “dimenticare” la presenza della zucchina per i più recidivi e tuppete! (qui non si dice voitlà! si dice : Tuppete!) Il Trenino zucchino è pronto per entrare nella galleria Bocca !

Come si prepara il Trenino Zucchino? Niente di più semplice. Facendosi aiutare da un adulto se siete bimbi piccini piccini, prima di tutto. E’ una ricetta per Cuochi Occasionali ma dipende sempre dalla vostra età e da cosa Mamma, Papà, Nonna (etc) hanno deciso per voi.

Occorrerà per un vagone abbastanza lungo:

Ingredienti: 2 Zucchine, 2 Wurstel piccolo, mezza oliva nera (e da lì che fuoriesce il fumo ciuff ciuff!)

Dentro un pentolino versare l’acqua e fare bollire. Mettere 1 cucchiaino di sale. Quando l’acqua bolle mettere dentro la zucchina per 6 minuti almeno. La cottura dipende dalla grandezza della zucchina. Per essere sicuri che sia cotta con l’aiuto di una forchetta punzecchiarla un po’. Se la forchetta entra nella zucchina facilmente togliere immediatamente dal fuoco. La zucchina diventa mollicccccia subito! State attenti!

Tagliare in tante piccole “ruote” i wurstel piccoli . In una padella calda (oh! Non fatemi spaventare! Fate tutto con la presenza di un adulto!) mettere le ruote di wurstel e farle riscaldare un po’. Non troppo altrimenti le ruote si deformeranno e il trenino Zucchino andrà in assistenza e non potrà partire per la Galleria Bocca. E noi non vogliamo che accada questo!

Con l’aiuto di uno stuzzicadenti infilzare ai lati della zucchina le ruote di wurstel e mettere in cima all’inizio della zucchina la mezza oliva nera. Se si vuole rendere ancor più bello il Trenino Zucchino, con l’aiuto di un coltello si potranno ricavaretanti piccoli buchetti a forma di rettangolo per fare i finestrini.

Sono operazioni semplicissime che potrebbero però diventare pericolose quindi anche se siete dei Cuochetti Professionisti prestate attenzione!

E ora andiamo subito a Pachino! Anzi no! Parte da Pechino. Mamma mia, siamo in ritardo?